“Voglio ringraziare, anche a nome del presidente Silvio Berlusconi, il presidente della Lega Pro e accetto con orgoglio di rappresentare la Serie C nel sistema calcistico Italiano”

Così Adriano Galliani comunica la decisione di accettare la proposta del presidente di Serie C, Francesco Ghirelli. L’ad del Monza sarà così chiamato a fungere da ambasciatore della terza categoria del calcio italiano presso la Serie A. Una scelta dettata dall’esperienza di Galliani maturata in quasi trent’anni alla guida del Milan, sotto la presidenza Berlusconi.

Cosa cambierà con Galliani?

A livello pratico, è difficile dirlo. Di sicuro, la figura di Galliani conferisce alla Serie C una maggiore visibilità rispetto a prima. Il calcio italiano soffre, in effetti, di una certa scollatura diplomatica tra le varie categorie. Tanto da causare malintesi e conflitti: vedi il caso dell’elezione di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figc, voluta dalle serie inferiori e osteggiata da gran parte della A. In questo senso, Galliani offrirebbe maggiori opportunità di dialogo e sintesi tra le parti. Con la possibilità, peraltro, di guadagnare alla Serie C un valore maggiore rispetto al passato nell’economia del nostro calcio. Magari come fucina di giovani talenti, di cui il movimento ha decisamente bisogno oggi più che mai.

Galliani
Adriano Galliani (al centro) durante la presentazione del suo insediamento come ad del Monza calcio

Caro Adriano, grazie per ciò che fai, mi piacerebbe che tu accettassi di fare l’ambasciatore del nostro calcio verso la Serie A dove hai forti credenziali. La tua ultima intervista è uno spot incredibile per il calcio italiano e, di conseguenza, per la nostra Serie C. Vi si legge l’infinito amore per il gioco del pallone, vi si legge l’avventura che spinge, a valicare la frontiera, ad un uomo straordinario come il Presidente Berlusconi“: così recitava la lettera aperta di Francesco Ghirelli.

Vuoi leggere altre notizie di Calcio? Clicca qui o visita la nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here