Si diceva, un tempo, che i due non si potessero proprio vedere. Troppo orgogliosi, sia Pelé che Diego Armando Maradona, per concedere l’uno all’altro lo scettro di miglior giocatore della storia del calcio.

Ora però Edson Arantes do Nascimiento, in arte Pelé, in un’intervista a Folha de Sao Paulo sorprende tutti con una carezza al rivale argentino. “Maradona è stato uno dei più grandi giocatori che si siano mai visti“, così Pelé, che specifica: “È stato migliore di Messi? Sì, eccome!“. Inoltre afferma che, col Pibe, egli intrattiene un “rapporto perfetto“.

Un’altra sorpresa arriva quando Pelé risponde alla domanda su chi sia il suo erede. Tutti si aspetterebbero il nome di Neymar, ma arriva quello di Kyllian M’bappé: “Siamo molto simili. Terribilmente. Ha vinto un Mondiale come me a meno di vent’anni. Il mondo ci paragona, e ha ragione“. Su Neymar, la stoccata: “È difficile difenderlo per quello che fa. Rischia di rovinare il dono che Dio gli ha dato“. Con, però, un nuovo attestato di stima: “È comunque ancora un giocatore più completo rispetto a M’bappé“.

Pelé
Pelé (al centro) in azione

Classe ’40, Pelé continua a essere considerato uno dei migliori giocatori della storia. Se non il migliore. Al suo attivo, risultano 684 gol in 729 presenze ufficiali – anche se sorgono leggende sull’ammontare effettivo delle sue marcature.

Vuoi leggere altre notizie di Calcio? Clicca qui o visita la nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here