Personalità fra le più amate nel panorama della commedia italiana, Carlo Verdone si mette dietro la macchina da presa per un nuovo film di cui sarà anche co-sceneggiatore e interprete.

Il film si intitolerà “Si vive una volta sola” e sarà girato per otto settimane interamente in Puglia. Le riprese sono iniziate ieri, con la troupe che si sposterà da Bari a Monopoli, da San Vito di Polignano a Otranto e in provincia di Lecce – a Castro, Sant’Andrea, Porto Badisco, Santa Cesarea Terme e Serrano. Per Verdone si tratta di un ritorno in regia dopo “Benedetta follia”, uscito nel 2018 con un ottimo successo di pubblico.

Ti potrebbe interessare anche: “C’era una volta… a Hollywood”, la moglie di Polanski contro Tarantino: “Specula sulla tragedia”

La storia della commedia segue le vite di tre uomini e di una donna, abili medici sul posto di lavoro, tanto che è rimessa nelle loro mani la salute del Papa, ma personaggi maldestri e scapestrati nella vita di tutti i giorni. Verdone vestirà i panni del professor Umberto Castaldi, medico illustre alla guida di una formidabile equipe composta da Lucia Santilli (Anna Foglietta), Amedeo Lasalandra (Rocco Papaleo) e da Corrado Pezzelle (Max Tortora), rispettivamente strumentista, anestesista e assistente. Luminari della medicina ma anche un po’ truffatori.

Verdone
Carlo Verdone

“Si vive una sola volta” è co-sceneggiato dallo stesso Verdone a sei mani con Giovanni Veronesi e Pasquale Plastino. Sarà la Filmauro a produrlo, per un’uscita prevista nelle sale nei primi mesi del 2020.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here