Dal 15 febbraio è disponibile alla visione su Netflix “The Umbrella Academy”, l’attesa serie Tv tratta dall’omonimo fumetto di Gerard Way –  cantante dei My Chemical Romance.

Protagonisti di “The Umbrella Academy” sono sette ragazzi davvero speciali. Sono infatti nati in uno stesso giorno nel 1989 da donne che non erano nemmeno incinte. Una circostanza misteriosa che non è sfuggita a al multimiliardario Sir Reginald Hargreaves che li adotta per farli crescere in una vera e propria Accademia. Ognuno di loro è dotato di poteri sovrannaturali e negli anni dovrà imparare a usarli a fin di bene. Metteranno alla prova i loro progressi diciassette anni dopo, quando la morte del loro padre adottivo li costringerà a tornare insieme e affrontare una minaccia tanto inaspettata quanto terribile.

Ti potrebbe interessare anche: “Suburra”, la seconda stagione arriva su Netflix

Una regia virtuosa, omaggi alla cultura pop (non solo fumettistica) e l’atmosfera magica sono i punti di forza di “The Umbrella Academy”. La serie in poco più di una settimana ha riscosso un successo roboante. Netflix è come al solito molto restia a diffondere i dati sull’audience. Tuttavia alcuni dati arrivano da Parrot Analytics, azienda specializzata nell’analisi dati di serie Tv, secondo cui lo show avrebbe un indice di domanda “21 volte superiore alla media” dei prodotti concorrenti. Un risultato che renderebbe “The Umbrella Academy” nientemeno che “la miglior serie digitale negli Usa” in termini di interesse del pubblico.

In un’intervista a Newsweek, Gerard Way spiega il senso della sua opera: “Volevo gettare le persone nel profondo, per saltare oltre il set-up e le storie di origine: in questo modo ci sei subito dentro. Che cosa vuol dire in realtà essere un supereroe? Cosa significa essere parte di questa famiglia, essere dotato o essere normale? Penso che questa storia sia per le persone annoiate dai supereroi o che non hanno interesse nelle loro storie”. Ideata per Netflix da Steve Blackman, “The Umbrella Academy” si avvale di un cast comprendente fra gli altri Ellen Page, Tom Hopper, Aidan Callagher, Robert Michael Sheehan e Mary J. Blige.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here