Centotrentamila firme: è l’impressionante risultato ottenuto dalla petizione lanciata dal portale Change.org nelle scorse ore per salvare uno degli show più apprezzati del 2018. Ovvero, la serie Tv dedicata a “Daredevil”.

L’iniziativa si intitola #SaveDaredevil è ormai è diventata virale, superando anche le barriere linguistiche. Il suo ideatore, Joseph Garcia, chiede attraverso un comunicato che la serie possa proseguire con una quarta stagione, a prescindere dalle intenzioni di Netflix. Il colosso dell’entertainment, com’è noto, ha deciso a dicembre di cancellare “Daredevil” nonostante una terza stagione accolta più che positivamente da pubblico e critica. Le ragioni di questo gesto, inatteso nonostante le avvisaglie avute con “Luke Cage” e “Iron Fist“, non sono mai state chiarite da nessuno degli addetti ai lavori. Anzi, parrebbero aver sorpreso anche registi, sceneggiatori e attori – tutti pronti, peraltro, a tornare a lavoro nel prossimo febbraio.

Potrebbe interessarti anche: Daredevil, Charlie Cox commenta la cancellazione della serie

Le avventure di Daredevil – alias Matthew Murdock – hanno offerto un’idea di supereroe alternativa rispetto ai canoni consueti di casa Marvel. Meno super-poteri, meno azione frenetica, più dialoghi, temi sociali e introspezione psicologica. Lo show si è avvalso peraltro di un’interpretazione eccellente come quella di Charlie Cox. Offrendo anche, grazie al Wilson Fisk incarnato da Vincent D’Onofrio, uno dei villain meglio riusciti dell’intero Mcu. Complice un finale ancora aperto, i fan sperano che “Daredevil” prosegua sul suo cammino, magari su un’altra piattaforma: la candidata più credibile pare il portale di prossima apertura della Disney. Al momento, però, non esisterebbero piani al riguardo.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here