Dopo poco meno di venti giorni di attesa, Istanbul ha un nuovo sindaco. Di per sé la cosa non farebbe notizia, se non fosse che il nuovo primo cittadino della città più famosa della Turchia appartiene al principale partito di opposizione a Erdoğan.

Ekrem Imamoglu, candidato del principale partito d’opposizione turco, il Chp, ha ricevuto il certificato ufficiale che lo dichiara nuovo sindaco di Istanbul. Lo riferisce l’agenzia Anadolu, di proprietà del governo, citando fonti dello stesso Chp.

Ti potrebbe interessare anche: Il premier della Libia avverte l’Italia: “In arrivo 800 mila migranti, fra loro anche terroristi”

Imamoglu era risultato vincitore, anche se per un soffio, delle amministrative dello scorso 1 aprile. Ma il partito del presidente Recep Tayyip Erdoğan aveva fatto ricorso contro i risultati.

Istanbul
Ekrem İmamoğlu

Nelle ultime elezioni amministrative, l’Akp dell’attuale presidente della Turchia ha rimediato un successo globale in termini numerici, conquistando il 56 per cento dei comuni alle amministrative. Al contempo, però, ha perso le città più importanti. Prima la capitale Ankara, poi Istanbul: qui Ekrem Imamoglu è stato eletto sindaco con il 48,79 per cento dei consensi, circa 25 mila in più rispetto all’ex premier Binali Yildirim. Così il partito del presidente ha perso il controllo di entrambe le città dopo un dominio durato 25 anni.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here