Cento euro di multa per avere gettato nel cassonetto dell’indifferenziata – anziché in quelli gialli destinati ai tessili – le povere cose del clochard romeno di via Carducci. È l’ammenda che è stata comminata dalla Polizia locale di Trieste al vicesindaco, Paolo Polidori, travolto nei giorni scorsi da una bufera mediatica per avere gettato nella spazzatura le coperte e i vestiti di un senzatetto ed essersene poi vantato sul suo profilo Facebook.
Clochard
Il clochard in un’intervista a Repubblica: “In strada tanti mi hanno aiutato”

“Sono andato personalmente alla Polizia locale – spiega il vicesindaco al quotidiano Il Piccolo – e mi sono messo a disposizione affinché si verificasse la fotografia e venisse deciso se elevare contravvenzione o meno”. Lo scatto è quello che lo stesso Polidori aveva pubblicato sul social in cui veniva ritratto il contenuto del cassonetto in cui il vicesindaco aveva gettato gli effetti personali – compreso un contenitore di plastica – del clochard.

Potrebbe interessarti anche: Conte: “Rinviamo il reddito di cittadinanza perché vogliamo fare le cose per bene”

Clochard
Il vicesindaco Polidori e il messaggio pubblicato su Facebook

L’ipotesi ravvisata dalla Polizia locale, dice, “è quella del conferimento indebito: un’ipotesi che mi convince fino a un certo punto e che approfondirò”. Nessun ricorso, però,”per evitare altre polemiche e ulteriori strumentalizzazioni, ho infatti chiesto e pagato il verbale”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here