Dopo l’euforia per l’impresa compiuta negli ottavi contro l’Atletico Madrid, oggi la Juventus incassa una buona notizia per il prosieguo in Champions League. Nei quarti incontrerà infatti una delle avversarie meno quotate nel lotto.

Sarà infatti l’Ajax il prossimo ostacolo dei bianconeri sulla strada per la finale di Champions League. L’urna di Nyon (Svizzera) si mostra quindi fortunata per la Juventus, che di fatto becca una delle squadre più morbide (o meno dure) in circolazione. Sono stati quindi evitati gli scogli rappresentati dal favoritissimo Barcellona e dalle quattro squadre inglesi.

Ti potrebbe interessare anche: Basket, domani il sorteggio per i Mondiali: l’Italia evita gli Usa

Il sorteggio dei quarti di finale presenta degli accoppiamenti piuttosto inattesi e per certi versi difficili da decifrare. Il Barcellona affronterà il sorprendente Manchester United, chiamato a sua volta a dimostrare che la qualificazione ai danni del Psg non è stata un caso. Il Liverpool, reduce dal clamoroso 3-1 sul campo del Bayern Monaco, troverà il Porto. I lusitani, ricordiamolo, hanno estromesso la Roma negli ottavi ed erano considerati la squadra materasso del lotto. All’insegna dell’equilibrio sarà il derby tutto inglese fra Tottenham e Manchester City. La squadra allenata da Pep Guardiola è molto quotata per la vittoria finale, ma incontra un avversario sempre ostico e un allenatore di livello assoluto come Mauricio Pochettino. Di seguito il quadro degli accoppiamenti:

  • Barcellona-Manchester United
  • Tottenham-Manchester City
  • Liverpool-Porto
  • Ajax-Juventus

In ogni caso quella contro l’Ajax non sarà una passeggiata per la Juventus. Gli enfants terribles allenati da Erik ten Hag sono già la grande sorpresa del torneo, avendo eliminato i campioni in carica del Real Madrid con un incredibile 4-1 al Santiago Bernabeu. La sfida peraltro evocherà nei nostalgici la finale della stagione 1995-96, quando la Juventus vinse la Coppa dalle grandi orecchie battendo ai rigori proprio gli olandesi.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here