“I promessi sposi” di Alessandro Manzoni, croce e delizia per generazioni di studenti, tornano in scena a Catania a suon di musica e coreografie. A grande richiesta al Teatro Metropolitan di Catania torna il musical dedicato al capolavoro manzoniano dalla Poetica Eventi. A curare la regia è Alessandro Incognito con la collaborazione di Gisella Calì, la direzione musicale di Lilla Costarelli e le coreografie di Erika Spagnolo.

“I promessi sposi – Amore e Provvidenza” è reduce da uno strepitoso successo: tre anni di repliche, sold out e applausi a ogni messa in scena. Si attende pertanto grande interesse per i prossimi spettacoli, programmati sul palco del Teatro Metropolitan il 9 marzo (ore 21) e il 10 marzo (ore 17.30).

Ti potrebbe interessare anche: Dado va in scena al Tirso di Roma con “Il Super-ficiale”

Il successo de “I promessi sposi – Amore e Provvidenza” è stato sancito da un’affluenza complessiva di 16 mila spettatori e nel 2017 dal premio come Spettacolo dell’anno dall’Accademia di Belle Arti di Catania. “Eravamo consapevoli di avere tra le mani un diamante prezioso – dichiara Alessandro Incognito, anche interprete del protagonista Renzo Tramaglino – ma il risultato ottenuto fino ad oggi va al di là di ogni nostra aspettativa. siamo stati letteralmente travolti dal caloroso affetto del pubblico che ha premiato il nostro impegno assistendo allo spettacolo anche più volte”.

Per raccontare la famosa e tormentata storia d’amore tra Renzo e Lucia, si sono uniti veterani del nostro teatro come Emanuele Puglia (Innominato), Nicola Costa (Griso), Giuseppe Bisicchia (Cardinale Borromeo), Franco Colaiemma (Don Abbondio), Alice Ferlito (Agnese), e Ketty Governali (Perpetua). Fra le giovani proposte si segnalano Maria Cristina Litrico nel ruolo di Lucia, Carmelo Gerbaro (Don Rodrigo), Grace Previti (Monaca di Monza), Antonella Leotta (la madre di Cecilia) e Bruno Gatto. I costumi sono realizzati da Rosy Bellomia, le scenografie da Gaetano Tropea e il video mapping da Riccardo Guttà.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here