L’amore per “Harry Potter” non è mai finito, nonostante siano passati ormai dodici anni dalla fine della celebre saga fantasy. Ma questa passione, come tutte le altre, a volte può dare alla testa.

Infatti lo scorso 28 marzo nella casa d’aste Bonhams a Knightsbridge (Londra) è stata battuta all’asta una copia di “Harry Potter e la pietra filosofale” (1997) per la modica cifra di 70 mila sterline – circa 80 mila euro. Qualcuno, magari guardando la propria copia tranquillamente esposta nella propria libreria, se ne chiederà il motivo. È presto detto: questa volume della prima avventura del Maghetto è una prima edizione dotata di alcuni curiosissimi errori di stampa.

Ti potrebbe interessare anche: “Le cronache di Narnia”, spunta il prequel non autorizzato

Si tratta di un esemplare su 500 di un lotto davvero “speciale”. Gli errori presenti nel testo sono tanti e talvolta appariscenti: basti pensare che nel retro-copertina si legge “Harry Potter and the Philospher’s Stone” anziché “Philosopher‘s”. Altra bizzarria è nella lista del materiale scolastico in dotazione di Harry: “1 wand” (trad. “1 bacchetta”) appare scritto due volte. Molto più interessante è però la presenza nel libro del nome intero dell’autrice ovvero Joanne Rowling, in luogo del canonico J. K. Rowling. Un autografo di questa è presente peraltro nella stessa copia battuta all’asta.

Il prezzo finale di vendita ha superato persino le già alte aspettative dei bookmakers, i quali prevedevano una quotazione tra le 40 mila e le 60 mila sterline. Una copia simile di “Harry Potter e la pieta filosofale” era stata venduta in precedenza in Texas (Usa) per 81 mila dollari. Delle 500 prime edizioni nate con questi difetti di stampa, si pensa che quasi 300 siano finite nelle librerie. Ciò significa anche che pochissime saranno rimaste in condizioni perfette. I requisiti per verificare l’appartenenza di una copia a quel lotto sono:

  • L’editore deve essere Bloomsbury
  • L’ultima data riportata sulla pagina dei diritti d’autore deve essere il 1997
  • La linea di stampa sulla pagina deve riportare: “10 9 8 7 6 5 4 3 2 1”
  • A pagina 53 dovrete trovare la ripetizione delle parole “1 wand”, come descritto prima. L’errore è stato corretto nelle ristampe immediatamente successive.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here