Amanti della fantascienza, delle storie sugli Ufo e dei misteri, unitevi. Una speranza per chi sogna di incontrare E.T. ora arriva da fonti non solo ufficiali, ma ad altissimo livello governativo negli Usa.

In attesa dell’uscita del nuovo film di “Men in Black”, la realtà fa il suo compito: superare la fantasia. Così il dipartimento della Difesa degli Usa ammette di prendere molto sul serio le notizie e i documenti sui possibili avvistamenti degli Ufo. Non solo, esisterebbe addirittura un programma governativo segreto creato ad hoc. Lo rivela Christopher Sherwood, portavoce del Pentagono, dando inevitabilmente il la a una serie di congetture e di te l’avevo detto.

Ti potrebbe interessare anche: Ricerca svela: la Luna trema e continua a restringersi

Sherwood spiega che l’iniziativa in questione è l’Advanced Aerospace Threat Identification Program (Aatip) e che questa avrebbe “condotto ricerche e indagini su fenomeni aerei non identificati“. Lo farebbe sin dalla sua fondazione nel 2007 e continuerebbe a farlo, nonostante il Pentagono ne abbia dichiarato la chiusura nel 2012. L’uomo cita espressamente indagini “su presunti avvistamenti di astronavi aliene“, alcune delle quali sarebbero addirittura ancora in corso.

Ufo
Il Pentagono a Washington

La domanda d’obbligo è: ma il governo degli Usa crede realmente all’esistenza degli alieni? In realtà la spiegazione sarebbe più prosaica: “La Difesa è preoccupata di identificare tutti gli aeromobili nel nostro ambito operativo – spiega Sherwood -, nonché di identificare qualsiasi funzionalità straniera che possa rappresentare una minaccia per la patria. E continuerà ad indagare attraverso le normali procedure, le segnalazioni di aeromobili non identificati rilevati dall’aviazione militare americana al fine di garantire la difesa della patria e la protezione contro il fattore sorpresa da parte dei nostri avversari“. Non si parla quindi di “alieni” nel senso di “extraterrestri verdi e con le antenne”, ma di “stranieri” o comunque “ignoti” in senso lato. Anche se le teorie cospirative non si faranno frenare da questo dettaglio.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here