È quinta in Serie A a 39 punti, uno meno del Milan. E sabato sfiderà proprio i rossoneri. L’Atalanta ora comincia a coltivare sogni ambiziosi e Antonio Percassi non lo nasconde.

Intervistato da Radio anch’io Sport su Rai Radio 1, il presidente dell’Atalanta così commenta la possibilità di veder entrare il proprio club nel salotto buono d’Europa: “Sarebbe esagerato. Quello è il traguardo per le grandissime squadre, con investimenti e fatturati superiori ai nostri. È un sogno, come lo sarebbe restare in Europa”.

Ti potrebbe interessare anche: Classifica dei Paperoni: la Juventus più ricca di cinque big di A messe insieme

Percassi comunque ricorda che “il primo traguardo per noi è raggiungere la salvezza: con 40 punti siamo sicuri, poi quello che può arrivare è fantastico, che sia la Coppa Italia o l’Europa”. Ricorda la grande soddisfazione del 3-0 rifilato alla Juventus nei quarti di finale di Coppa: “È stata una serata particolare, loro stavano caricando in vista della gara di Champions, tanto il campionato è già vinto. E avevano pure due difensori fuori”. Sulla possibilità di arrivare in fondo alla competizione: “Certo, per noi sarebbe bellissimo portare a casa la Coppa Italia, sarebbe la nostra giusta dimensione”.

Atalanta
Gian Piero Gasperini

Una battuta sull’artefice del momento d’oro della squadra ossia il tecnico Gian Piero Gasperini: “Punto a che il mister stia a vita all’Atalanta, c’è un bellissimo feeling tra noi, gli abbiamo prolungato il contratto e ha un bacino di giovani importante da cui attingere. Ci troviamo bene e credo sia interesse reciproco proseguire il rapporto”. Gasperini ha un contratto fino al 2022 ma difficilmente resterà fuori dai radar dei top club.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here