M5S

Cannabis

Legalizzare la cannabis? Per Salvini è un ‘No’ secco: “Non è nel contratto”

Le proposte di legge del Movimento 5 stelle sulla legalizzazione della cannabis “non passeranno mai”. A dirlo è il vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini, a margine dell'inaugurazione della sede dell'Ugl a Milano. Il tema, ha sottolineato Salvini, “non è nel contratto di governo”. Una posizione condivisa da altri esponenti del suo partito e già emersa nei giorni scorsi. Il titolare del Viminale,...

Lotta al proibizionismo, il M5S ha presentato un ddl per legalizzare la cannabis

Il Movimento cinque stelle ha depositato in Senato un disegno di legge a firma Matteo Mantero per legalizzare la cannabis, e nello specifico la coltivazione, la lavorazione e la vendita. Gli obiettivi del provvedimento: "Consentire, a determinate condizioni, la coltivazione della cannabis, in forma individuale o associata; prevedere la liceità della detenzione di cannabis entro determinate quantità; disciplinare le...

Ecco perché Di Maio dovrebbe essere espulso dal M5S secondo De Falco

"Di Maio deve assolutamente cambiare rotta, sta perdendo l’elettorato. Secondo il nostro codice etico, chi fa perdere voti al Movimento va espulso. È Di Maio che dovrebbe esser espulso dal M5S, non io". A parlare è Gregorio De Falco, senatore appena espulso dal M5S, che oggi è stato ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. "Di Maio ha...

Disabili, il “Cambiamento” passa da un intervento sociale e culturale

Lo scorso 3 dicembre si è celebrata la giornata internazionale delle persone disabili, proclamata dall’Onu nel 1981 al fine di promuovere i diritti e il benessere dei disabili. “Nessuno venga lasciato indietro”: questo il principio base della giornata dedicata ai disabili, come sottolineato anche dall'Agenda 2030, per un rapido sviluppo inclusivo e sostenibile, attraverso il potenziamento dei servizi educativi e...

Il deputato Dall’Osso lascia il M5S e sceglie Forza Italia: “Umiliano i disabili”

Il pentastellato Matteo Dall’Osso, malato di Sla, ha deciso di lasciare il Movimento 5 Stelle (M5S) per entrare in Forza Italia (FI) dopo che il suo stesso gruppo parlamentare ha bocciato un emendamento che potenziava il fondo per i disabili. Intervistato dall’agenzia Adnkronos, Dall’Osso ha detto di essersi sentito “usato” e “preso in giro” dal M5S, oltre che “umiliato e tradito” dal...

Ecco perché Salvini è contro l’ecotassa sulle auto voluta dai 5 stelle

Il M5s vuole l'ecotassa sulle auto rapportata alle emissioni di CO2 per veicolo. Il ministro dell'Interno non ci sta. “Nel nome dell’andare avanti, mettere nuove tasse - l'ecotassa ndr - sicuramente è l’ultima delle cose da fare: sulle automobili, se si vuole aiutare chi compra un’auto elettrica che inquina meno è giusto farlo, ma senza penalizzare chi ha o chi...

Decreto Sicurezza, Fico diserta il voto finale e lancia un segnale al M5s

ll presidente della Camera, Roberto Fico, ha ammesso di essere stato assente durante la votazione finale del decreto sicurezza alla Camera per prendere le distanze dal provvedimento. Alla domanda dei giornalisti che hanno detto che la sua assenza era stata interpretata come una presa di distanza dal provvedimento, Fico ha risposto: “È stata interpretata bene”. Intervistato a margine di un convegno all'Accademia...

Corleone, Di Maio: “Se vinciamo ritiriamo il simbolo”

Di Maio: "Lo Stato non tratta e non parla con la mafia e neanche deve dare minimamente segnali di vicinanza. Quella foto, sebbene fatta in buona fede, comunica a quel mondo lì qualcosa di malsano. Dice che il M5S è vicino al figlio di Provenzano. Non metterò mai in dubbio che lo Stato è contro la mafia". È quanto affermato...

Corleone, candidato 5s con nipote di Provenzano. Di Maio: “No al comizio”

Il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato, con un video su facebook, che non sarà presente al comizio in programma a Corleone, in provincia di Palermo. La decisione di Di Maio arriva dopo la pubblicazione di una foto del candidato del Movimento cinque stelle con un nipote di Bernardo Provenzano, che gestisce un bar, e ha aperto al dialogo con i...

Tav, Comitato Sì Torino: “Prima vogliamo incontro con Mattarella”

Prima l'incontro con il capo dello Stato Sergio Mattarella: è questo il senso della replica delle sette promotrici della manifestazione Sì Tav di Torino, dopo la proposta del sindaco Chiara Appendino di riceverle a Palazzo Civico il prossimo venerdì. "Per la Tav, la priorità rimane l'incontro con il Presidente" "Siamo disposti a dialogare con chiunque ce lo chieda e voglia ascoltarci...

Vieni a scoprire i nostri profili social!

PrimepaGine - L'informazione vola ©2018 - Privacy Policy