Stessa rotta, stesso numero di passeggeri, ma più scialuppe. Dopo anni di progettazione e costruzione, il Titanic II è pronto ad affrontare il suo primo viaggio.

No, non è Lercio: il Titanic II, ideato dal tycoon australiano Clive Palmer, ripercorrerà la tratta che fu fatale al suo celebre antenato gemello. Dopo 110 anni esatti, ci proverà di nuovo: nel 2022 il Titanic salperà da Southampton nel Regno Unito per raggiungere New York, ripercorrendo la tragica rotta che nel 1912 costò la vita a un numero imprecisato di vite umane (si stima che i passeggeri deceduti furono tra i 1.490 e 1.523).

Ad annunciarlo è stata la ditta costruttrice Blue Star Line.

Titanic

Secondo Usa Today, accoglierà 2400 passeggeri e 900 membri dell’equipaggio, cifra che si avvicina di molto agli ospiti che trasportava il vero Titanic quando affondò nel 1912.

Potrebbe interessarti anche: Alla (ri)scoperta di Creta: eletta migliore destinazione per le famiglie

Questa volta però la nave includerà anche un numero congruo di scialuppe di salvataggio, di giubbotti e tutti i sistemi di sicurezza necessari. Il direttore marketing della compagnia, James McDonald, ha dichiarato: “Il nuovo Titanic avrà moderne procedure di evacuazione, controlli satellitari, sistemi di navigazione, radar digitali e tutto ciò che ci si aspetta da una nave del XXI secolo”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here