Da predatori ad animali necessitanti di protezione in uno dei paradisi della Terra: questo il destino degli squali, oggetto di una curiosa proposta di legge alle Hawaii.

Le autorità di Honolulu hanno infatti avanzato l’idea di vietare l’uccisione degli animali nelle acque territoriali. La proposta sarebbe ispirata da centinaia di lettere e telefonate di sostegno. La legge, che fornirebbe protezione per tutti gli squali, sarebbe la prima del suo genere negli Usa.

Ti potrebbe interessare anche: Irlanda, seggiolini per selfie estremi alle Cliffs of Moher

“Questi stupendi animali vengono sterminati davanti ai nostri occhi e la gente non si rende nemmeno conto di cosa sta perdendo”, ha commentato Ocean Ramsey, ambientalista, ricercatore e tour operator degli Hawai che è stato determinante nel fare lobby per portare avanti la misura. La proposta di legge prevede che non solo l’uccisione, ma anche la cattura o il ferimento degli animali verrebbero sanzionati e multati come un reato minore.

A livello mondiale, ogni anno vengono uccisi circa 100 milioni di squali, e alcune specie stanno scomparendo.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here